PIERO MAPELLI - leader dal 1970 nel campo dei risanamenti murali www.edilmapuno.com

 

·         Premessa

Nel corso di questi anni di attività  ho portato la mia azienda ad aver un posto  leader nel campo delle deumidificazioni murali con migliaia di edifici completamente risanati, il mio progetto non è quello di limitarmi ad asciugare i muri ma quello di bonificare totalmente gli ambienti con le conseguenze conosciute, ad esempio la male sanità  per la salute delle persone ubicate in questi ambienti, le muffe, i mala odori e la dispersione dei riscaldamenti, infatti con un muro asciutto si ha un risparmio energetico non indifferente. Questi interventi si debbono affidare ad una azienda specializzata

·         Analisi

In una muratura ci si può imbattere in mille difficoltà da affrontare , ad esempio in murature che sono in forte spessore, realizzate con mattoni pieni e pietre locali allettati con malta di calce piuttosto povera di legante e spesso molto disgregate, in questo caso subentra la professionalità ma soprattutto l’esperienza , utilizzando dei metodi tradizionali o i fai da te diventa difficoltoso raggiungere il risulta sperato.

·         Aggressione dei Sali all’interno del muro trattato

Inoltre bisogna sapere che una muratura satura di carbonato di calcio (salnitrio) una comune resina o altri prodotti similari non hanno una durata nel tempo, il carbonato di calcio ha la forza distruttiva pari al ghiaccio, infatti non resistono all’aggressione dei Sali all’interno delle murature stesse, fin dall’inizio ero a conoscenza di questo fenomeno, il problema di questo fenomeno è quello di usare le materie prime resistenti nel tempo all’aggressione dei Sali all’interno del muro.

·         Resina d’iniezione

Nel corso degli anni della mia attività i prodotti d’iniezione sono stati ulteriormente migliorati, ho costruito una  miscela per le iniezioni resistente a  queste aggressioni saline.

·         Costi

I costi di intervento per questa tecnica sono altamente competitivi e conveniente con qualsiasi altre tecniche presenti sul mercato, infatti la tecnica d’iniezione a bassa pressione facilita la penetrazione nel supporto trattato, la miscela è stata costruita appositamente per bloccare definitivamente la risalita dell’acqua per capillarità.

·         Garanzie

Tutti gli interventi sono garantiti con Polizze Assicurative R.C. POSTUME a beneficio della proprietà dell’edificio

 

 

Nostro intervento ,il vecchio sistema a sifoni non ha dato il risultato sperato. Il nostro trattamento ad iniezione continua alla base del muro è stato creato con i fori direttamente nel rivestimento in pietra, post intervento è stato eliminato il rivestimento e gli intonaci ormai saturi di carbonato di calcio.

Trattamento non invasivo, questo è un esempio di foratura nelle giunzioni del rivestimento del zoccolo.

Trattamento muro in mattoni a vista, i perfori si eseguono nella giunzione senza danneggiare i mattoni, è un lavoro non invasivo

PRIMA DELL'INTERVENTO
Questi sono interventi molto delicati, debbono essere eseguiti da personale specializzato. Sono garantiti e durano nel tempo.
Locali all'interno, esplosione di carbonato di calcio
Questo fenomeno è molto riscontrabile nelle risalite capillari, specialmente nei locali interni con distacchi di pitture e intonaci.
Intervento Moncalieri (TO)
Risultato finale Moncalieri (TO)

Capitolato intervento

Voce di capitolato:

 

SBARRAMENTO ESCLUSIVO ALLA RISALITA CAPILLARE - MACRISIL

 

Miscele di resine silossaniche ultrafini Macrisil reticolanti di forte penetrazione nel supporto bagnato da trattare, le caratteristiche delle miscele Macrisil si contraddistinguono per la loro  proprietà di resistenza agli agenti aggressivi all’interno dei muri, del tipo e quantità come di seguito indicati. Le quantità potranno variare in dipendenza del grado di assorbimento dei materiali costituenti la muratura, e dello spessore della stessa.

 

Perforazione di fori, diam. nominale mm. 14-16, eseguiti con interasse di 10-12 cm. lungo la parete da trattare, su un'unica fila alla base della muratura e profondità pari a 3/4 dello spessore della stessa fino a spessore 60/cm , mentre per spessori superiori il trattamento sarà eseguito da ambo i lati della muratura, al fine di realizzare lo sbarramento chimico continuo, contro la risalita capillare dell’umidità, come previsto.

 

Iniezioni delle miscele di resine  nei fori eseguiti.

Un nostro tecnico specializzato controllerà costantemente il grado di assorbimento del prodotto nella muratura, che sarà iniettato a mezzo di apposita pompa speciale a bassa pressione.

 

La quantità di resina da iniettare è in funzione sia del grado di umidità presente nelle murature, che delle condizioni generali dell’edificio e della tipologia dei materiali costituenti la struttura muraria.

 

Risalita capillare e meccaninismo dei sali

Descrizione della forza distruttiva del carbonato di calcio comunemente chiamato salnitrio